da cronista politico del ‘Foglio’ a direttore delle news di Red Tv

Comincia con gli occhi puntati al congresso del Partito democratico la nuova direzione di Francesco Cundari, già  cronista politico del Riformista e poi del Foglio, dal 1° settembre direttore delle news di Red Tv, visibile sul canale 890 di Sky e all’indirizzo Internet www.redtv.it.
Romano, 31 anni, maturità  linguistica, dopo i primi lavoretti “per pagare l’affitto” partecipa nel 2002 come stagista alla fondazione del Riformista. Si fa presto le ossa, passa da stageur a collaboratore, da collaboratore a praticante, da praticante a professionista (febbraio 2006). Viene dal mondo Ds – partito di cui è stato tesserato e militante – e presto comincia a occuparsi a tempo pieno di politica, seguendo soprattutto le evoluzioni e le circonvoluzioni del centrosinistra. Nel novembre 2006 lascia Antonio Polito e Il Riformista per Giuliano Ferrara e Il Foglio, dove continua a scrivere delle stesse identiche cose. Ha un suo blog, quadernino.wordpress.com, sta scrivendo un libro per Vallecchi che dovrebbe intitolarsi più o meno ‘Comunisti immaginari’.
La sua nomina ha fatto discutere per due motivi. Primo, perché il suo arrivo a Red Tv ridimensiona il ruolo di Claudio Caprara, che da direttore di tutta la tivù diventa una specie di direttore di rete, e di Mario Adinolfi, che comunque mantiene l’incarico di vice direttore. Secondo, perché (Il Giornale ha dedicato alla faccenda un certo spazio) la nomina di Cundari farebbe di Red Tv una tivù più dalemiana di quello che non sia.

(La versione integrale dell’articolo è sul mensile Prima Comunicazione n. 398, Settembre 2009)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro