Mediaset: con Txt Polymedia arriva 2* a Ibc 09 Innovation Awards

18 Sep 2009 12:16 CEDT Mediaset: con Txt Polymedia arriva 2* a Ibc 09 Innovation Awards

MILANO (MF-DJ)–Nel corso della cerimonia di assegnazione degli Ibc 2009 Innovation Awards la scorsa domenica, il progetto “DigitalVideoProject”, una soluzione di Smart Content Repurposing presentata da Txt Polymedia e dal gruppo Mediaset, si e’ aggiudicato il secondo posto nella categoria content management.

Il progetto, si legge in una nota, e’ nato dalla collaborazione tra Txt Polymedia e Videotime Spa, la societa’ di ingegneria del gruppo Mediaset, e abilita un ambiente digitale completo che, grazie ad efficienti workflow permette la riproposizione immediata di contenuti video su molteplici canali media: Intranet, Internet, Mobile e Tv Box Ibrido. Il sistema permette, inoltre, la registrazione e ritrasmissione di programmi in diretta televisiva, dando cosi’ agli utenti, presso le loro abitazioni, la possibilita’ di fruire di contenuti video di alta qualita’ sia in diretta che in modalita’ on-demand anche su portali internet e servizi IpTv, e puo’ supportare qualsiasi modello di business, basato su pubblicita’, free o a pagamento. com/vz

(END) Dow Jones Newswires

September 18, 2009 06:16 ET (10:16 GMT)

Copyright (c) 2009 MF-Dow Jones News Srl.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi