TOMMASO CERNO/’L’ESPRESSO’

Udinese, 34 anni, ha lasciato il Messaggero Veneto, dove guidava il reparto Attualità  (che comprende anche Economia e Regione), per la redazione Attualità  dell’Espresso, assunto come redattore ordinario. Inizi al Gazzettino nel ’93, poi a Tmc con Carmine Fotia, addetto stampa tre amministrazioni fa di Enzo Barazza (sindaco di Udine repubblicano di centrosinistra), addetto stampa del ministero del Commercio estero con Enrico Letta durante il governo Amato, era al Messaggero Veneto dal 2002. È uno dei tre coautori degli ‘Impuniti’ di Antonello Caporale e autore dell”Ingorgo’, saggio sulla politica regionale friulana fino a Riccardo Illy. All’inizio del 2009 si era distinto per le sue cronache sul caso Englaro, cominciando nell’occasione a collaborare sia per La Repubblica che per L’Espresso.

L’articolo è sul mensile ‘Prima comunicazione’ n. 398 – settembre 2009

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro