TLC: CONSUMATORI “BENE AGCOM SU BLOCCO NUMERAZIONI A SOVRAPPREZZO”

TLC: CONSUMATORI “BENE AGCOM SU BLOCCO NUMERAZIONI A SOVRAPPREZZO”
ROMA (ITALPRESS) – “Bene l’intervento di Agcom per introdurre il blocco delle numerazioni a sovrapprezzo, che era stato cancellato da una sentenza del Consiglio di Stato”.
Lo sostengono Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, presidenti di Federconsumatori ed Adusbef. “La riteniamo una misura fondamentale, per l’applicazione della quale ci siamo sempre battuti, in quanto tali numerazioni sono responsabili di migliaia di truffe perpetrate da maghi, cartomanti e imbroglioni, nei confronti dei cittadini, con il benestare dei gestori telefonici.
Ripetiamo, pertanto, che queste numerazioni devono essere consentite solo ed esclusivamente su richiesta. Positivo anche l’aggiornamento delle numerazioni per cui e’ possibile richiedere il blocco che, ora, include anche gli 894, 895 e 899. Ci auguriamo – concludono – che il 1 gennaio 2010 sia la data definitiva per l’introduzione di questo blocco, gli utenti non possono attendere oltre, l’unica modifica che potremmo accettare per l’entrata in vigore di questa misura e’ un anticipo rispetto alla data prevista”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci