TV: TIVU’SAT, SI PUNTA A 300MILA CARTE ATTIVE ENTRO L’ANNO

POL:TV
2009-09-22 16:54
TV: TIVU’SAT, SI PUNTA A 300MILA CARTE ATTIVE ENTRO L’ANNO
A SETTEMBRE SONO 25 MILA, OBIETTIVO 1 MILIONE ENTRO IL 2010
TORINO
(ANSA) – TORINO, 22 SET – Sono “circa 25 mila”, alla terza settimana di settembre, le tesserine già  attive di TivùSat, l’offerta satellitare gratuita messa in piedi da Rai e Mediaset con la partecipazione di Telecom Italia Media e partita il 31 luglio. Ma si punta a raggiungerne “300 mila entro fine anno” e a “1 milione a fine 2010″. Sono le previsioni del presidente, Luca Balestrieri, oggi a Torino per il Prix Italia.”Siamo molto soddisfatti”, ha detto Balestrieri rispondendo alle domande dei giornalisti. “Ad agosto, mese di rodaggio per TivùSat, i decoder disponibili nei negozi erano 10 mila, la metà  dei quali è stata venduta, con 5.000 attivazioni. Da metà  settembre si è arrivati a 40-50 mila pezzi sugli scaffali e alla terza settimana del mese abbiamo toccato le 20 mila attivazioni, a un ritmo di 800-1.000 al giorno. Siamo quindi a 25 mila card attive e il ritmo è in crescita”. Di questo passo, ha aggiunto il presidente di TivùSat, “l’obiettivo sfidante è mettere a disposizione dei produttori 300 mila decoder entro dicembre: potenzialmente entro Natale ci saranno 300 mila decoder nelle case. E non è impossibile raggiungere il traguardo di 1 milione a fine 2010”. Finora TivùSat ha attecchito soprattutto “in Liguria, nelle zone appenniniche dell’Emilia-Romagna, nelle zone alpine della Lombardia e nel centro Italia: a conferma della natura integrativa della piattaforma, che è nata – ha ricordato Balestrieri – per portare il segnale della tv laddove il digitale terrestre non riesce ad arrivare”. Quanto ai costi, “TivùSat non supera i due milioni l’anno”, divisi tra i broadcaster che l’hanno fondata. (ANSA).
MAJ/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi