INFORMAZIONE: FNSI, MANIFESTAZIONE IL 3 OTTOBRE

INFORMAZIONE: FNSI, MANIFESTAZIONE IL 3 OTTOBRE
(AGI) – Roma, 22 set. – La Federazione Nazionale della Stampa Italiana comunica: “La Giunta Esecutiva della Federazione della Stampa Italiana, riunita oggi a Roma, ha confermato la manifestazione per la liberta’ di informazione, per una stampa che non vuol farsi mettere il guinzaglio da nessuno, che si terra’ a Roma il 3 ottobre prossimo, in Piazza del Popolo, con inizio alle 15.30. La manifestazione e’ aperta a tutti i cittadini e, per questo, la Fnsi ha rivolto un invito ad aderire soprattutto alle forze sociali, sindacali, associative del Paese. Come e’ noto alcune grosse realta’ associative sindacali, come Acli, Arci, Cgil, Articolo 21, Liberta’ e Giustizia, Associazioni di precari, decine di gruppi e movimenti a base territoriale e nazionale, si sono gia’ impegnate nel sostegno dell’iniziativa. Le adesioni continuano ad arrivare numerose, anche dopo il rinvio della data del 3 ottobre (originariamente prevista per il 19 settembre u.s.) per rispettare e partecipare al dolore della tragedia che ha colpito l’Italia con l’attentato terroristico di Kabul, che ha causato la morte di sei soldati, il ferimento di quattro e l’uccisione di decine e decine di civili afgani. Il dibattito della Giunta Esecutiva ha anche confermato le linee guida della manifestazione che avra’ una forte impronta di carattere civico e costituzionale sui temi dell’informazione. Le adesioni restano aperte. Possono essere inviate via email alla Federazione della Stampa (che ha aperto sul suo sito, www.fnsi.it, un blog per la manifestazione) ai seguenti indirizzi: segreteria.fnsi@fnsi.it e infofnsi@tin.it o ai fax: 06-6896896 oppure 06-6871444”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari