CINEMA: “VINCERE” UNICO ITALIANO IN CONCORSO AL NEW YORK FILM FESTIVAL

CINEMA: “VINCERE” UNICO ITALIANO IN CONCORSO AL NEW YORK FILM FESTIVAL

ROMA (ITALPRESS) – “Vincere” di Marco Bellocchio e’ l’unico film italiano in concorso al New York Film Festival dove sara’ presentato il 26 settembre. Continua con successo il viaggio americano di “Vincere”, dopo l’accoglienza straordinaria della critica e del pubblico ai Festival di Telluride e di Toronto. La storia della moglie e del figlio segreti di Mussolini hanno evidentemente colpito gli americani: “Vincere” partecipera’ ad altri cinque Festival da qui a gennaio a conferma dell’entusiasmo d’oltreoceano per la pellicola di Bellocchio (Chicago, Philadelphia, Santa Barbara, American Film Institute di Los Angeles, LACMA di Los Angeles, NICE di San Francisco). Dopodiche’ “Vincere” sara’ distribuito in America dalla IFC – la stessa distribuzione di “Gomorra” – dove uscira’ i primi di febbraio.
Il film e’ stato venduto anche in ventisette paesi in tutto il mondo, e sono in corso diverse trattative dopo la presentazione del film a Toronto.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo