Telecom I.: ok Vigilanza a uso sistema Swap da fine mese

24 Sep 2009 13:24 CEDT Telecom I.: ok Vigilanza a uso sistema Swap da fine mese
ROMA (MF-DJ)–L’Organo di vigilanza sulla parita’ di accesso alla rete di Telecom Italia ha deliberato, nella riunione del 23 settembre 2009, la conclusione del procedimento istruttorio sui processi di provisioning dei servizi wholesale “SPM” (Significativo Potere di Mercato), avviato il 22 giugno 2009 a seguito della segnalazione presentata da Fastweb.

L’Organo di vigilanza, informa una nota, non ha ravvisato violazioni da parte di Telecom Italia degli impegni assunti, in quanto le criticita’ segnalate da Fastweb, pur rientrando nell’ambito della “cornice generale” degli impegni e delle finalita’ di parita’ di accesso da questi perseguiti, possono configurarsi piuttosto come richieste di attuazione anticipata di quanto gia’ espressamente previsto dagli impegni.

L’Organo di vigilanza, tuttavia, nel corso del procedimento istruttorio e gia’ nell’ambito delle raccomandazioni precedentemente formulate a Telecom Italia, aveva piu’ volte auspicato l’estensione dell’utilizzo dello strumento informatico c.d. “Swap”, che anticipa le principali funzionalita’ della policy di contatto con il cliente previste dal nuovo processo di delivery. Pertanto, l’Organo di vigilanza ha accolto con favore la volonta’ di Telecom Italia, comunicata in sede di audizione finale di fronte al Collegio, di estendere l’utilizzo del citato sistema all’intero territorio nazionale, da fine settembre 2009, a beneficio di tutti gli operatori che vogliano utilizzarlo, subordinatamente alla loro disponibilita’ ad adeguare i processi operativi.

E’, d’altra parte, convinzione dell’Organo di vigilanza che l’adempimento secondo buona fede degli impegni richieda l’adozione di tutte le misure che, senza determinare irragionevoli oneri organizzativi ed economici in capo a Telecom Italia, siano utili ad anticipare gli effetti pro-concorrenziali dei medesimi, come nel caso dell’utilizzo esteso del sistema Swap.

L’Organo di vigilanza ha inoltre richiesto a Telecom Italia di mantenere aperti i tavoli tecnici avviati con gli operatori sui servizi di accesso anche nella fase di sperimentazione dello strumento “Swap” cosi’ come in quella di attuazione del nuovo processo di delivery e si e’ riservato di effettuare regolari verifiche circa la realizzazione dei processi in atto, anche al fine di verificare il graduale superamento delle criticita’ esposte nella segnalazione di Fastweb. com/pev
(END) Dow Jones Newswires

September 24, 2009 07:24 ET (11:24 GMT)

Copyright (c) 2009 MF-Dow Jones News Srl.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci