PRIX ITALIA: TORINO IN LIZZA ANCHE PER PROSSIMA EDIZIONE

PRIX ITALIA: TORINO IN LIZZA ANCHE PER PROSSIMA EDIZIONE
(ASCA) – Torino, 26 set – Con la cerimonia di premiazione dei vincitori – alla Reggia di Venaria – si chiude a Torino il 61* Prix Italia, la rassegna internazionale dedicata al meglio delle produzioni Tv, Radio e Web, che si e’ svolta nel capoluogo piemontese dal 20 al 26 settembre. Ultimo atto ufficiale, l’Assemblea Generale dei membri del Prix Italia – 87 organismi radiotelevisivi pubblici e privati, in rappresentanza di 46 paesi dei cinque continenti – che si ritroveranno a febbraio per eleggere il nuovo presidente. Per la prossima edizione, inoltre, la scelta sara’ tra le citta’ di Torino, dopo il grande successo di quest’anno e in avvicinamento ai 150 anni dell’Unita’ d’Italia; Genova, citta’ ”risorgimentale” anch’essa; Reggio Calabria e Matera. ”E’ stata una edizione di grande successo – dice Giovanna Milella, Segretario Generale del Prix Italia – per l’attenzione e l’accoglienza che Torino ci ha riservato, per la partecipazione dei cittadini a tutte le manifestazioni del premio – dai convegni alle dimostrazioni del Centro Ricerche Rai con il meglio della tecnologia. Ma anche per il coinvolgimento di tutta la Rai che ha incontrato la citta’ nei luoghi del Centro di Produzione dove la radio e la tv sono nate. Una scelta che ha permesso, tra l’altro, di realizzare un’edizione piu’ ricca nell’offerta al pubblico e nei contenuti, pur contenendo i costi”. ”Per il futuro – prosegue Giovanna Milella – due progetti: approfondire il rapporto con le Universita’ italiane e straniere e con la Summer School che ha manifestato l’intenzione di seguire il Prix Italia in modo permanente; e l’istituzione di un nuovo premio: il Prix Italia 150 che andra’ al prodotto televisivo che meglio racconta l’immagine dell’Italia all’estero”. Il Prix Italia, intanto, non finisce con la cerimonia conclusiva: tutti i programmi vincitori del 61* Prix Italia saranno visibili da domani, uno a settimana, sul sito www.prixitalia.rai.it che – nella settimana del premio – ha avuto oltre 5 mila visitatori.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi