RAI/CANONE: GARIMBERTI, FACILE SPARARE SULLA CROCE ROSSA

RAI/CANONE: GARIMBERTI, FACILE SPARARE SULLA CROCE ROSSA
(ASCA) – Roma, 29 set – Preoccupazione per gli attacchi al servizio pubblico e per una possibile abolizione del canone e’ stata espressa dal presidente della Rai, Paolo Garimberti, a margine di un convegno alla Camera, organizzato da ”Formiche”, dedicato proprio al canone. ”E’ molto facile – ha detto – sparare sulla croce rossa. Non ci si rende conto di che cosa sia il canone per la Rai. Chi non ci crede basta che vada a verificare cosa sta succedendo anche alla mitica BBC. E poi non esiste nessuna tv pubblica senza canone”. Garimberti, intervenendo al convegno ha poi sottolineato che il canone non basta a coprire tutto cio’ che e’ servizio pubblico: ”Ogni anno – ha precisato – l’azienda spende 250 milioni, che provengono dalla pubblicita’, per gli obblighi del contratto di servizio”. Il presidente ha infine tenuto a sottolineare che tutto il cda e’ d’accordo con la proposta del consigliere Angelo Maria Petroni di far pagare il canone attraverso la bolletta elettrica.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi