YAHOO!: CHIUDE GEOCITIES, PRECURSORE BLOG E SOCIAL NETWORK

YAHOO!: CHIUDE GEOCITIES, PRECURSORE BLOG E SOCIAL NETWORK
ROMA
(ANSA) – ROMA, 8 OTT – Yahoo! manda ufficialmente in pensione il servizio GeoCities, dopo 15 anni di attività . Lo comunica in una nota la compagnia di Sunnyvale, precisando che il servizio non sarà  più attivo dal prossimo 26 ottobre. Geocities, creato nel 1994 da David Bohnett e John Rezner, è stato uno dei primi ad offrire uno spazio gratuito per realizzare siti Internet. Acquistato da Yahoo! nel 1999 per circa 3 miliardi di dollari, Geocities è stato a lungo uno dei mezzi preferiti dagli Internauti di pubblicazione di contenuti personali sul web, prima dell’avvento dei più popolari blog e social network. Tanto che su Wikipedia è in corso una discussione tra i curatori su come risolvere il problema dei link che rimarranno spezzati dopo la chiusura di Geocities. Non sono pochi quelli, tra coloro che oggi lavorano in Internet, che hanno cominciato pubblicando un proprio sito personale su Geocities, o su altri host simili. Ma con l’avvento del Web 2.0, il servizio ha perso più di un colpo. E secondo i dati forniti da TechCrunch, da quest’anno Geocities ha registrato un significativo calo di utenti e visitatori (11,5 milioni a marzo), il 24% in meno rispetto all’anno precedente.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)