GOOGLE: APRE MOTORE A MUSICA, CANZONI TRA RISULTATI RICERCHE

GOOGLE: APRE MOTORE A MUSICA, CANZONI TRA RISULTATI RICERCHE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 29 APR – Per ascoltare o comprare una canzone ora basta fare una ricerca su Google. Il colosso di Mountain View, grazie a una partnership con MySpace e altri player del settore (Emi, Warner, Sony, Universal e altri) ha infatti introdotto sul suo motore”Google Discover Music”, una funzionalità  di ricerca avanzata espressamente dedicata al mondo discografico. Il colosso di Internet darà  agli utenti la possibilità  di ascoltare 30 secondi un brano e di acquistarlo attraverso un link diretto ai negozi online Lala e iLike, recentemente acquisito da MySpace. Grazie agli accordi con iMeem, Pandora e Rhapsody, le canzoni potranno anche essere ascoltate gratuitamente in streaming. La ricerca sarà  filtrata per titolo della traccia, artista, album e anche testo. Per trovare la canzone desiderata, cioé, si potranno inserire anche alcuni versi del brano. Presentato ieri sera a Los Angeles, il servizio con cui Google rafforza la sua presenza nel mercato musicale sta partendo negli Stati Uniti. Negli altri Paesi bisognerà  attendere il raggiungimento di accordi specifici.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)