INFORMATICA: MICROSOFT LANCIA NUOVO ALLARME MALWARE

INFORMATICA: MICROSOFT LANCIA NUOVO ALLARME MALWARE

(ANSA-AFP) – SAN FRANCISCO (USA), 3 NOV – La Microsoft, il gigante americano dell’informatica, ha lanciato un nuovo allarme contro l’esponenziale aumento dei ‘malware’, programmi nocivi simili ai virus che aggrediscono i computer attraverso la rete. I malware hanno come caratteristica quella di auto-moltiplicarsi, di nascondersi nei supporti per la memorizzazione dei dati e di trasformare un computer infettato come un nuovo veicolo di diffusione. Secondo un rapporto della Microsoft, questi mini-programmi sono in continuo aumento tanto da essere vicini a ridiventare un vero e proprio flagello del web, come una decina di anni fa. Stando a Jeff Williams, uno dei responsabili della sicurezza informatica alla Microsoft, quelli più pericolosi sono Conficker e Taterf. Williams ha aggiunto che a questo punto servono nuovi strumenti anti-malware in grado di controllare automaticamente anche Cd-rom e chiavette Usb. Nel rapporto Microsoft, si afferma anche che oggi i pirati informatici riescono ad aggirare le difese antivirus dei pc con sempre maggiore facilità , approfittando del fatto che molti utenti non si preoccupano di tenerle sempre aggiornate. “Se c’e una finestra di vulnerabilità  bisogna chiuderla in fretta”, ha affermato.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)