EDITORIA: STAMPA ROMANA, CONDIVIDIAMO PREOCCUPAZIONI APCOM

EDITORIA: STAMPA ROMANA, CONDIVIDIAMO PREOCCUPAZIONI APCOM
(V. ‘EDITORIA: CDR APCOM, AZIENDA VIOLA…’ DELLE 13.53
ROMA
(ANSA) – ROMA, 4 NOV – L’Associazione Stampa Romana “condivide le preoccupazioni espresse dal cdr dell’agenzia Apcom sullo stato dei rapporti sindacali all’interno dell’azienda e sul futuro della stessa”. “Il nuovo azionista di riferimento (Gruppo Abete) – afferma l’Asr in una nota – ha esordito male nel campo delle relazioni sindacali, non applicando un accordo di stabilizzazione dei colleghi precari che è tuttora in vigore. Ma anche sulla prospettiva l’attuale management è deficitario, o per lo meno non ha ancora chiarito alla rappresentanza sindacale quale sia la strategia e l’impostazione editoriale che intende seguire”. L’Associazione Stampa Romana “si associa al richiamo del cdr a una maggior responsabilità  da parte della dirigenza aziendale: il sindacato non chiede di meglio che si apra immediatamente un confronto sulle tematiche sollevate dalla rappresentanza sindacale. Nello stesso tempo avverte che ulteriori dilazioni, specie se associate a decisioni unilaterali e punitive nei confronti della redazione, saranno lette come un attacco inaccettabile alle prerogative professionali e sindacali dei colleghi di Apcom”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo