TLC: AZIENDE SETTORE A GOVERNO, BANDA LARGA E’ NECESSARIA

TLC: AZIENDE SETTORE A GOVERNO, BANDA LARGA E’ NECESSARIA
APPELLO PER SBLOCCARE RISORSE, INDISPENSABILE NON PERDERE TEMPO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 9 NOV – La banda larga è un’infrastruttura “necessaria” per lo sviluppo del Paese: dobbiamo infatti “puntare sull’innovazione tecnologica delle imprese, delle pubbliche amministrazioni e delle famiglie per uscire dalla situazione attuale ed avviare un rapido rilancio della nostra economia e dell’occupazione, accelerando l’uscita dalla crisi”. E’ quanto scrivono in un appello al Governo le principali aziende e associazioni di settore e dei consumatori, in merito al blocco delle risorse per il superamento del ‘digital divide’ in Italia. “Il Governo – si legge nell’appello – ha sempre ribadito l’importanza del superamento del digital divide, tramite investimenti in nuove tecnologie e sviluppo della banda larga, come volano per il rilancio della competitività  per le Pmi italiane, l’avvicinamento della Pubblica amministrazione ai cittadini e la creazione di posti e opportunità  di lavoro. La banda larga oggi non è un’opzione facoltativa ma un’infrastruttura necessaria per lo sviluppo economico, sociale e culturale del Paese”. “E’ indispensabile – conclude l’appello – che l’Italia non perda altro tempo e prenda decisioni, come stanno facendo altri Paesi europei, con prospettive di medio-lungo termine affinché possa restare uno dei player principali delle economie avanzate”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci