MINORI: IL WEB SI COLORA DI GIALLO E DICE NO ALLA VIOLENZA

MINORI: IL WEB SI COLORA DI GIALLO E DICE NO ALLA VIOLENZA
(AGI) – Roma, 13 nov. – La ong internazionale Terre des hommes (Tdh), da 50 anni in prima linea nei programmi di protezione dell’infanzia, e’ la portavoce italiana della Campagna internazionale per la prevenzione degli abusi sui minori che coinvolge piu’ di 800 organizzazioni non governative in 128 Paesi. Simbolo della campagna, un fiocco giallo che Terre des hommes invita a portare indosso e anche sul proprio blog o sito, a testimonianza dell’impegno per cancellare il fenomeno della violenza sui bambini, che tutt’ora e’ un’emergenza globale. “L’invito e’ stato colto gia’ da quasi un centinaio di siti e blog, tra cui quelli di grandi aziende come Dixan, Conad, Telecom e Libero e da eventi come lo IAB Forum, ma anche testate importanti come Style.it e Corriere.it”, ha dichiarato Paolo Ferrara, responsabile della Comunicazione di Tdh Italia, “ma vorremmo colorare di giallo davvero tutta quella parte di Internet che ha a cuore la protezione dei bambini”. E ha spiegato: “Purtroppo il web spesso fa notizia per il motivo opposto. Adesso vorremmo invece che fosse evidente che la stragrande maggioranza dei siti italiani vuole dire no agli abusi sull’infanzia. Il giorno giusto per farlo e’ il 19 novembre, Giornata Mondiale per la Prevenzione dell’Abuso sull’Infanzia, durante il quale i siti o blog che aderiscono possono colorarsi di giallo”. Fino al 22 novembre e’ poi possibile donare tramite sms 48543 due euro da cellulare o facendo lo stesso numero da rete fissa Telecom, per contribuire a finanziare le attivita’ di protezione dei bambini di Tdh in Colombia. Per ‘Mettersi in giallo’, info su www.terredeshommes.it

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)