NO B-DAY: ART.21, NOI CI SAREMO

NO B-DAY: ART.21, NOI CI SAREMO
(AGI) – Roma, 16 nov. – “Ciascuno dei nostri aderenti, come sempre, decidera’ se partecipare o meno alla manifestazione che si svolgera’ il prossimo 5 dicembre a Roma, promossa da decine e decine di gruppi informali sulla rete. Per quanto ci riguarda noi ci saremo perche’ riteniamo importante esserci ovunque si riuniscano cittadine e cittadini che manifestano amore per la legalita’ repubblicana e per i valori racchiusi nella carta costituzionale”. Lo affermano per Articolo21 il presidente Federico Orlando, il portavoce Giuseppe Giulietti, il segretario Tommaso Fulfaro, il direttore Stefano Corradino e il direttore di Italia Radio web Giorgio Santelli. “Ci saremo, perche’ nelle prossime ore, riprendera’ non solo l’assalto contro i giudici ma anche quello contro l’informazione con l’obiettivo di mettere sotto controllo l’intero polo radiotelevisivo, a cominciare da Raitre e da Rainews24. Vogliono costruire una Repubblica presidenziale a reti unificate, umiliando e colpendo a morte il principio d’eguaglianza e il ruolo dei poteri di controllo. Ci auguriamo, e in questa direzione lavoreremo, che attorno a questa iniziativa si possa realizzare il piu’ ampio e vasto consenso e che nessuno voglia trasformare un grande e libero appuntamento nella ennesima polemica tra le forze dell’opposizione”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari