INTERNET: MICROSOFT PORTA LINKEDIN NELLA POSTA ELETTRONICA

INTERNET: MICROSOFT PORTA LINKEDIN NELLA POSTA ELETTRONICA
ROMA
(ANSA) – ROMA, 19 NOV – Microsoft inserisce LinkedIn nella posta elettronica. Il social network professionale che conta 50 milioni di iscritti ed è utilizzato da aziende e professionisti del mondo del lavoro, si integrerà  con Outlook, il programma per la gestione di e-mail e contatti di Microsoft, secondo quanto è stato annunciato dalla casa di Redmond durante la conferenza annuale con gli sviluppatori a Los Angeles. LinkedIn sarà  il primo social network a supportare ‘Outlook Social Connector’, una nuova funzionalità  che sarà  resa disponibile nella versione 2010 della serie di programmi software per ufficio di ‘Office’. La novità  consentirà  di importare la propria rete professionale direttamente all’interno della casella di posta in arrivo su Outlook e rimanere aggiornati sulle attività  dei propri contatti. La ‘suite’ Office 2010 arriverà  sul mercato nella prima metà  del prossimo anno, ma in versione “beta”, per i ‘collaudatori’, è scaricabile già  da oggi. Presentata anch’essa alla conferenza con gli sviluppatori, Office 2010 oltre alla versione classica ne avrà  anche una dedicata agli smartphone – Office Mobile – e una che ‘sposa’ appieno Internet. Come per le applicazioni da ufficio di Google, ‘Office Web Apps’ permetterà  di scrivere, creare fogli di calcolo e presentazioni direttamente sul web, usando solamente un browser di navigazione, senza bisogno di installare i programmi sul proprio computer.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)