GIORNALISTI: MARTEDI’ INCONTRO FNSI SU FREELANCE

GIORNALISTI: MARTEDI’ INCONTRO FNSI SU FREELANCE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 19 NOV – Quanti sono e come lavorano i giornalisti freelance, quali sono le loro esigenze in tema di servizi, garanzie, tutele e formazione, quali risposte il Sindacato può e deve dare a una categoria di colleghi sempre più numerosa e centrale dell’attività  dei giornali. Di questo – informa una nota – si discuterà  martedì 24 novembre, a partire dalle ore 10,30, nel primo Incontro nazionale sui giornalisti lavoratori autonomi organizzato a Roma dal Dipartimento ‘Industria dell’informazione, Nuove organizzazioni del lavoro, Lavoro autonomò della Fnsi nella sede federale, in Corso Vittorio Emanuele 349. All’incontro sono stati chiamati a partecipare la Giunta esecutiva della Fnsi, la Consulta dei Segretari e Presidenti delle Associazioni regionali di stampa, i responsabili del lavoro autonomo delle singole Associazioni e i rappresentanti dei gruppi di freelance costituiti nelle diverse Regioni, in collegamento con le Associazioni regionali di stampa o con singole correnti sindacali. Al dibattito interverranno anche Renate Schroeder, direttore della Federazione europea dei giornalisti (Efj), e Kornelia Doren, vice responsabile area freelance del sindacato dei giornalisti tedeschi (Djv).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo