EDITORIA: SIDDI, MORTE SORO E’ LUTTO GIORNALISMO CRISTIANO

EDITORIA: SIDDI, MORTE SORO E’ LUTTO GIORNALISMO CRISTIANO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 20 NOV – “L’improvvisa morte di Don Giuseppe Soro, Direttore generale della Società  Periodici San Paolo, procura tristezza nel mondo dell’editoria cattolica (e direi dell’editoria italiana) e in quello del giornalismo impegnato e di ispirazione cristiana”. Lo dice il segretario della Fnsi Franco Siddi, a proposito della scomparsa di Soro, avvenuta qualche giorno fa nella sua casa di Milano. “Sacerdote paolino, già  Direttore di Vita Pastorale e Vice Direttore di Famiglia Cristiana, sardo di Sarule, prete di Nuoro, nel suo ultimo impegno di Direttore, quindi di imprenditore di fatto, della Società  editrice dei Periodici San Paolo, è stato insieme uomo di missione, di impegno e passioni forti, dal carattere franco e determinato. Per il Sindacato dei giornalisti italiani, ancora nelle ultime ore di una vita che si é improvvisamente spezzata a sessantatre anni, è stato interlocutore schietto nella gestione dei piani di riorganizzazione della società  editrice e nello stesso tempo uomo di relazione umana, sensibile e familiare”. “I piani di riorganizzazione hanno provocato partecipazione intensa e sofferta al tavolo negoziale di Don Soro ma anche dei suoi colleghi di lavoro, giornalisti e amministratori della San Paolo, mia e dei colleghi delegati della Fnsi, dei dirigenti della Federazione Editori. La notizia della sua improvvisa scomparsa – continua Siddi – è arrivata a sconvolgerci quando stava determinandosi una soluzione ragionevole sui temi negoziali e quando Don Soro sembrava uscito definitivamente da una situazione di rischio della sua salute. Ricorderemo la sua determinazione la sua testardaggine, la sua franchezza ma anche le continue interrogazioni interiori, e non solo, sulle soluzioni più appropriate per i problemi umani di collaboratori e competitori. Con lui è scomparso un collega e poi un interlocutore acuto, un uomo di chiesa, e alla fine un “imprenditore” impegnato, dotato di qualità  morali radicate nella propria origine familiare e in una viva formazione cristiana. Ai familiari e alla famiglia dei periodici paolini il cordoglio della Federazione Nazionale della Stampa italiana”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari