Tlc: Zaia, 154 mln per sviluppo banda larga in aree rurali

24 Nov 2009 15:39 CEST Tlc: Zaia, 154 mln per sviluppo banda larga in aree rurali

ROMA (MF-DJ)–Anche le aree rurali italiane potranno presto contare su servizi internet ad alta velocita’, grazie al progetto “Banda larga nelle aree rurali”, predisposto dal Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali e notificato nei giorni scorsi alla Direzione Concorrenza della Commissione Europea. L’iniziativa, a cui sono destinati oltre 154 mln di euro, sara’ cofinanziato dall’Unione europea e realizzata nell’ambito dei Programmi regionali di Sviluppo Rurale 2007-2013.

“Sono molto soddisfatto – ha dichiarato il Ministro Zaia – di poter contribuire all’abbattimento del divario digitale nelle aree piu’ marginali del nostro Paese, dove le condizioni geo-morfologiche particolarmente difficili, l’eccessiva dispersione della popolazione ed i costi di infrastrutturazione troppo elevati, costituiscono un oggettivo ostacolo alla diffusione, in maniera uniforme, della banda larga e delle piu’ moderne tecnologie di telecomunicazione”.

Il progetto, condiviso con tutte le Regioni, e’ stato pensato in sinergia e complementarieta’ rispetto al piu’ vasto Piano Nazionale di abbattimento del digital divide, noto anche come Piano Romani, predisposto dal Ministero dello Sviluppo Economico. “Il mio auspicio – ha concluso Zaia – e’ che tali interventi costituiscano soltanto l’avvio del piu’ ampio ed ambizioso programma, senza la cui realizzazione, gli stessi interventi rurali che abbiamo fortemente voluto, perderebbero di efficacia”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)