Tv digitale: Frt, gravi danni economici a emittenti locali

02 Dec 2009 13:58 CEST Tv digitale: Frt, gravi danni economici a emittenti locali

ROMA (MF-DJ)–“In Italia e’ sempre cosi’: prima fai le cose, poi le aggiusti”. Cosi’, nella sua relazione a un convegno, il presidente di Frt (Federazione Radio Televisioni), Filippo Rebecchini, critica la cattiva gestione del passaggio dalla tv analogica al digitale, che ha portato al “caos assoluto” in Regioni come il Lazio.

Questa situazione “ha causato un gravissimo danno economico alle emittenti televisive, soprattutto quelle locali -ha detto Rebecchini- azzerando quel preziosissimo valore d’impresa che e’ l’avviamento, faticosamente conquistato in decenni di attivita’”.

Rebecchini chiede all’Agcom di “far sentire la sua voce” e non lasciare tutto alla sola capacita’ di autoregolamentazione del sistema, per dare una risposta al “forte malessere avvertito da radio e tv locali”. ren carlo.renda@mfdowjones.it

(END) Dow Jones Newswires

December 02, 2009 07:58 ET (12:58 GMT)

Copyright (c) 2009 MF-Dow Jones News Srl.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi