Più tecnologia, ma aumentano i nostalgici della radio

Apc-Censis/ Più tecnologia, ma aumentano i nostalgici della radio
Sempre più diffusa proprio grazie ai nuovi mezzi

Roma, 3 dic. (Apcom) – Nonostante tutte le novità  tecnologiche, aumentano gli italiani che ascoltano la radio: se nel 2001 erano il 69% della popolazione, nel 2009 rappresentano l’81%. E’ quanto emerge dal rapporto annuale del Censis, secondo il quale la diffusione del mezzo radiofonico è cresciuta proprio grazie alle nuove tecnologie: il 18,6% degli ascoltatori sfrutta i lettori mp3, l’8,3% internet, e l’8,1% il telefonino. A crescere di più, tra i mezzi di comunicazione, in questi anni è stata ovviamente internet: se nel 2001 il tasso di diffusione era del 20%, nel 2009 ha raggiunto il 47%. Il web, però, spiega il Censis, “rimane ancora uno strumento a cui hanno accesso diretto prevalentemente alcune fasce privilegiate della popolazione, cioè i giovani (80,7%) e i soggetti più istruiti (67,2%)”. Insomma, “il pluralismo dei mezzi avanza ma il digital divide continua a spezzare in due l’Italia”.

Red/Dpn

041005 dic 09

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ernesto Mauri: carta e pubblicità sui mezzi tradizionali sono destinate a calare. Mondadori deve focalizzarsi sui libri e promuovere la trasformazione digitale dei periodici

Ernesto Mauri: carta e pubblicità sui mezzi tradizionali sono destinate a calare. Mondadori deve focalizzarsi sui libri e promuovere la trasformazione digitale dei periodici

Approvato dal Cda di Mondadori il resoconto intermedio al 30 settembre 2015. Perdita ridotta del 4% nei nove mesi

Approvato dal Cda di Mondadori il resoconto intermedio al 30 settembre 2015. Perdita ridotta del 4% nei nove mesi

Al Prix Italia presentato Rai Radio6Teca, canale che ripropone programmi e giornali radio d’epoca che hanno fatto la storia di Radio Rai

Al Prix Italia presentato Rai Radio6Teca, canale che ripropone programmi e giornali radio d’epoca che hanno fatto la storia di Radio Rai