EDITORIA: GIORNALISTI, AUMENTATI ARRESTI REPORTER FREELANCE

EDITORIA: GIORNALISTI, AUMENTATI ARRESTI REPORTER FREELANCE
NEW YORK
(ANSA) – NEW YORK, 8 DIC – Il numero dei giornalisti freelance arrestati nel mondo è quasi raddoppiato negli ultimi tre anni sottolineando il cambiamento avvenuto nella professione soprattutto per quanto riguarda gli incarichi più rischiosi, nota il rapporto annuale del Comitato per la Protezione dei Giornalisti (CPJ). Il documento evidenzia che al primo dicembre vi erano 136 giornalisti e fotoreporter arrestati nel mondo, con la Cina al primo posto con 24 arresti, seguita da Iran (23), Cuba (22), Eritrea (19) e Birmania (9). Il numero dei giornalisti online arrestati è salito a 68, contro 51 per la stampa scritta e 17 per radio e Tv. Il rapporto sottolinea che i giorni quando “i giornalisti inviati in missioni pericolose potevano contare su poderose organizzazioni editoriali per sostenerli sono ormai una cosa del passato”. “Al giorno d’oggi i reporter in prima linea sono sempre più spesso freelance: la crescita delle pubblicazioni online ha aperto la porta ad una nuova generazione di reporter”, afferma il rapporto del CPJ, che ha la sede a New York. (ANSA).
DI/ S0A S91 QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari