EDITORIA: GIULIETTI,BONAIUTI CHIARISCA FONDI E CRITERI EROGAZIONE

EDITORIA: GIULIETTI,BONAIUTI CHIARISCA FONDI E CRITERI EROGAZIONE
(AGI) – Roma, 10 dic. – Giuseppe Giulietti ha rivolto un appello al sottosegretario alla presidenza del Consiglio Paolo Bonaiuti affinche’ chiarisca quali sia la situazione dei fondi per l’editoria dal momento che la Finanziaria sia avvia a cancellare il diritto soggettivo all’ottenimento dei finanziamenti. “Staremo a vedere come il ministro Tremonti dara’ seguito all’impegno sui fondi all’editoria”, ha detto il portavoce di Articolo21. Tuttavia, ha sottolineato, “il titolare della delega all’editoria e’ Bonaiuti”. Dunque, ha insistito, e’ Bonaiuti “che deve informare immediatamente le commissioni parlamentari non solo sull’ammontare dei fondi per l’anno in corso, ma anche su quali saranno i criteri di ripartizione e l’atteso regolamento”. L’urgenza, ha aggiunto, deriva dal fatto “che i criteri di Tremonti non c’entrano niente” con quelli finora indicati da Bonaiuti. In questo modo, ha spiegato, “si crea una confusione perniciosa per l’intero settore, che solo Bonaiuti puo’ contribuire a chiarire”. Tra le richieste a Bonaiuti, poi, e’ che “si fissi finalmente la data degli Stati generali dell’editoria di cui non si e’ avuta piu’ notizia”. (AGI) Sab

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo