CINA: CENSURA, TV HONG KONG VIETATA IN RESTO PAESE

CINA: CENSURA, TV HONG KONG VIETATA IN RESTO PAESE
PECHINO
(ANSA) – PECHINO, 14 DIC – La Cina ha revocato le licenze degli operatori per la diffusione nel Paese di SunTv, una rete televisiva privata di Hong Kong, a causa di talk-show nei quali si affrontano temi politici di attualità . Lo affermano fonti dell’industria televisiva di Hong Kong. “Dal 5 dicembre le nostre trasmissioni non vengono più diffuse in Cina”, ha sostenuto un impiegato della rete televisiva, aggiungendo che finora non sono state fornite spiegazioni dalle autorità  cinesi. La SunTv appartiene all’imprenditore Chen Ping ed in Cina ha sempre avuto una diffusione limitata ai complessi residenziali di lusso e ai grandi alberghi. Negli ultimi mesi i talk-show, che sono uno dei punti di forza della rete, erano diventati estremamente audaci, e un paio di volte alcuni ospiti avevano parlato della necessità  di una riforma politica in Cina. La decisione di bloccare la SunTv si inserisce in una offensiva lanciata da alcuni mesi dall’organismo statale responsabile della censura sui mezzi d’informazione, la State Administration of Radio, Film and Television (Sarft). (ANSA).
NT/ S91 ST2 S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi