SALUTE: CERVELLO A RISCHIO TILT PER LE TROPPE “INFORMAZIONI”

SALUTE: CERVELLO A RISCHIO TILT PER LE TROPPE “INFORMAZIONI”
(AGI) – Londra, 14 dic. – Il nostro cervello sta cambiando e la nostra capacita’ di concentrazione e’ sempre piu’ scarsa. Questo perche’ ogni giorno veniamo bombardati in media da 100.500 parole: da Internet, ai giornali, al cinema, alla televisione, alla radio, al telefono, ai videogiochi. Troppi input che affaticherebbero il nostro cervello. E’ quanto afferma una ricerca dell’Universita’ della California riportata sul quotidiano britannico Daily Mail. I ricercatori hanno stimato la quantita’ di informazioni a cui le persone sono esposte dentro e fuori casa. Ebbene, stando a questi calcoli, un adulto medio e’ esposto ogni giorno a piu’ di 100 mila parole e 34 gigabyte di informazioni. Il rischio per il nostro cervello e’ quello di andare in tilt a causa di un sovraccaricamento di informazioni. Questo, secondo i ricercatori, avrebbe gia’ modificato la struttura del nostro cervello. Susan Greenfield, una dei piu’ importanti scienziati britannici, ha piu’ volte avvertito che i siti di social network possono danneggiare il cervello dei bambini, riducendo ad esempio la concentrazione e incoraggiando i sentimenti di gratificazione immediata. L’uso del computer potrebbe addirittura ‘infantilizzare’ il cervello, rendendo difficile l’apprendimento. “Penso che una cosa e’ chiara: la nostra attenzione viene divisa a intervalli piu’ brevi e questo probabilmente non e’ buono per pensare a cose piu’ profonde”, ha detto Bohn. Ma non tutti la pensano cosi’. Secondo Colin Blakemore, neuroscienziato della Oxford University “il cervello puo’ crescere e aumentare di dimensione a seconda di come viene utilizzato”. Quindi, per la sua tesi, “l’occuparsi di queste nuove informazioni provochera’ forse la nascita di nuove cellule nervose”. (AGI) Red/Eli

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi