PUBBLICITA’: CARD. SARAIVA, “SI LASCINO STARE I SANTI”

PUBBLICITA’: CARD. SARAIVA, “SI LASCINO STARE I SANTI”
(AGI) – CdV, 14 dic. – “Con Dio e i Santi non si gioca. Tentare Dio e i Santi non e’ pensabile, molto meno con una confezione di caffe'”. Il card. Saraiva Martins, prefetto emerito della Congregazioen delle Cause dei Santi commenta cosi’ lo spot in onda in questi giorni nel quale George Clooney simula una morte tragica, provocata dalla caduta di un pianoforte, e poi al cospetto di San Pietro, mostra una busta contente delle cialde di caffe’ e ottiene di tornare in vita. “Il commercio e le cose materiali stanno prendendo il sopravvento, facendo passare per cose buone quelli che sono invece disvalori”, afferma il porporato sul sito cattolico Pontifex. “Da un punto di vista etico – spiega il cardinale portoghese – i tempi si stanno sporcando e questo ci deve coinvolgere tutti con maggior senso di responsabilita’, dando sempre esempi di buona volonta’. Il relativismo e’ un pericolo per la religione, ma anche per la educazione, la condotta, l’etica. Se viene meno il rispetto generale di alcuni dati certi, la societa’ – avverte – smarrisce il controllo di se’ stessa”. Nell’intervista, il card. Saraiva critica anche l’uso ormai corrente delle parolacce nel linguaggio politico e televisivo. “La parolaccia – ricorda – non e’ segno di eleganza e di educazione. Sarabbe bello riprendere un linguaggio civile ad ogni livello. Chi sta in alto ha gli stessi doveri ed anzi di piu’, degli umili”. (AGI) Siz

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro