TLC: PARISI; NOI ITALIANI, SERVIAMO NOSTRO SISTEMA ECONOMICO

TLC: PARISI; NOI ITALIANI, SERVIAMO NOSTRO SISTEMA ECONOMICO
REPLICA A DE BORTOLI CHE GIUDICA MODESTA NOSTRA PRESENZA
MILANO
(ANSA) – MILANO, 14 DIC – La presentazione del libro ‘Fastweb 1999-2009′ che ripercorre i dieci anni della storia di Fastweb sono un’occasione per riflettere sulle tlc in Italia. In un incontro in cui intervengono il vicepresidente di Nomura e superconsulente del governo italiano per le Tlc Francesco Caio, Antonio Pilati dell’Autorità  garante della concorrenza e del mercato e il presidente di Pirelli Marco Tronchetti Provera, Ferruccio De Bortoli in qualità  di moderatore riflette sul fatto che “Omnitel è finita a Vodafone, Fastweb a Swisscom e Wind in mani egiziane: la presenza italiana è modesta”. Gli risponde Stefano Parisi, amministratore delegato di Fastweb. “Siamo un’azienda italiana e non mi preoccuperei neanche del destino di Telecom: i cavi sono sotto terra e nessuno li può portare via, serviamo il sistema economico italiano, siamo un’azienda fatta da manager italiani, che cosa conta se gli azionisti sono svizzeri?”. “Nelle tlc non ce la siamo fatta raccontare da nessuno – commenta Caio riferendosi alle capacità  italiane – anche senza scomodare il centenario di Guglielmo Marconi”. E’ un esempio Fastweb “ma non solo”, sottolinea Caio ricordando che “la reazione e la velocità  con cui anche Telecom Italia ha fatto una riflessione sulla banda larga sono state anche merito della concorrenza portata da Fastweb”. Ripercorrendo il periodo della sua presidenza in Telecom, anche Marco Tronchetti Provera concorda con Caio sull’azione di stimolo che ha avuto Fastweb per le tlc in Italia.(ANSA).
BF/ R64 S42 S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci