TGR UMBRIA:BRACCO, PREZIOSO STRUMENTO DI INFORMAZIONE QUOTIDIANA

TGR UMBRIA:BRACCO, PREZIOSO STRUMENTO DI INFORMAZIONE QUOTIDIANA
(AGI) – Perugia, 15 dic. – “Trenta anni fa, oggi, iniziavano le trasmissioni della Testata giornalistica regionale della Rai che da allora, tutti i giorni, ha raccontato con equilibrio, competenza e passione la cronaca sociale, politica ed economica della nostra regione, svolgendo nell’informazione un ruolo di prezioso e insostituibile servizio pubblico”. A ricordarlo, all’inizio della seduta odierna del Consiglio regionale dell’Umbria, il presidente Fabrizio Bracco. Il presidente ha sottolineato l’impegno e la professionalita’ di tanti giornalisti, operatori e tecnici del Tgr “che ha permesso agli umbri, nei primi anni dello sviluppo dell’esperienza regionalista, di cominciare a ‘vedersi e riconoscersi’, anche come comunita’ istituzionale. E nelle immagini di repertorio che, in vista del trentennale, il Tgr dell’Umbria sta in questi giorni riproponendo – ha aggiunto Bracco – vediamo scorrere momenti importanti e significativi della vicenda regionale che, nel racconto della cronaca quotidiana, vanno a comporre quel quadro complesso e articolato della storia dell’Umbria. Per tutto questo esprimiamo i migliori auguri al Tgr dell’Umbria perche’ questo impegno prosegua, per rispondere sempre di piu’ e meglio ad un principio costituzionale primario: il diritto dei cittadini di essere informati e di avere loro stessi una voce nell’informazione”.(AGI) Cli/Pg Cli/Red

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi