INTERNET: MARONI, CODICE AUTODISCIPLINA COME PER PUBBLICITA’?

INTERNET: MARONI, CODICE AUTODISCIPLINA COME PER PUBBLICITA’?
(AGI) – Roma, 16 dic. – Un gruppo di lavoro permanente che riunisca ministeri competenti, gestori di rete e fornitori di servizi, e un codice di autodisciplina come quello adottato in campo pubblicitario. Sono le due proposte che Roberto Maroni mette in campo per giungere a una soluzione “il piu’ possibile condivisa” delle questioni aperte dai gruppi sul web che si formano per inneggiare a reati, o auspicarli. Parlando con i giornalisti alla Camera, il ministro dell’Interno registra un clima nuovo: “A ottobre abbiamo dovuto attendere piu’ di un mese perche’ Facebook rimuovesse i contenuti che avevamo segnalato. In questi giorni invece e’ avvenuto praticamente subito e autonomamente. E’ importante”. Una dimostrazione di sensibilita’ che Maroni coglie rilanciando un’occasione di confronto: “Penso a un gruppo di lavoro permanente, con Viminale, Sviluppo economico, ma anche operatori e gestori di servizi magari per giungere ad un codice di autodisciplina, come quello per la pubblicita’”. In sostanza, per mettere a punto una carta di riferimento “per selezionare gia’ in partenza i contenuti non conformi al codice etico”. “Voglio provare anche questa strada – confida – L’intesa e’ la strada migliore per evitare interventi repressivi: la critica e’ giusta ma non puo’ arrivare alla commissione di reati”. (AGI) Bal

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti