RAI: RIZZO NERVO, DOCUFICTION SOLO SOSPESE IN VISTA REGOLE

RAI: RIZZO NERVO, DOCUFICTION SOLO SOSPESE IN VISTA REGOLE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 16 DIC – Le docufiction sono state solo sospese in vista di nuove regole in merito. Lo spiega il consigliere Nino Rizzo Nervo spiegando quanto votato oggi dal Consiglio d’amministrazione della Rai in merito. “Credo che sia opportuno ed utile, al fine di evitare interpretazioni fuorvianti – sostiene il consigliere -, chiarire cosa oggi il Cda ha approvato in merito alla ricostruzione con attori di atti o vicende processuali in corso. Mentre l’ordine di servizio della direzione generale della settimana scorsa di fatto cancellava questo strumento di racconto nei programmi di approfondimento informativo con la delibera di oggi si è deciso solo un periodo di sospensione dando incarico al direttore generale di definire al più presto insieme con i direttori di rete, gli autori, i registi e i conduttori una regolamentazione della materia”. Rizzo Nervo spiega che “si è anche specificato che nel frattempo il provvedimento di sospensione non riguarda quelle trasmissioni, come ad esempio Blu notte, che si basano proprio sulla ricostruzione filmica degli eventi. Il coinvolgimento dei professionisti che si occupano dei programmi consentirà  sicuramente di trovare una soluzione equilibrata che nulla ha a che vedere con la censura o la limitazione della libertà  di espressione”.(ANSA).
STF/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi