da vice direttore di ‘Style’ a direttore di ‘Io Donna’

Anche se è una che nel lavoro non si tira mai indietro, è facile crederle quando dice che questa volta qualche brivido ce l’ha, visto che non è semplice prendere un giornale dalle mani di quello che ne è stato il primo e unico direttore, andare a dirigere il periodico più importante del gruppo e tenere le redini di una redazione di oltre 40 giornalisti, quasi tutti più vecchi di te. Perché Diamante D’Alessio, direttore di Io Donna da inizio gennaio, ha solo 40 anni, e anche se ne ha già  passati venti a fare la giornalista a ritmo molto serrato l’impresa sarà  impegnativa.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 401 – dicembre 2009

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. Ad agosto domina Che tempo che fa. Il ricordo di Toffa e Strada e gli Azzurri olimpici nei best post

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. Ad agosto domina Che tempo che fa. Il ricordo di Toffa e Strada e gli Azzurri olimpici nei best post

L’emozione di tornare al cinema nella nuova campagna Hearst presentata a Venezia

L’emozione di tornare al cinema nella nuova campagna Hearst presentata a Venezia

WhatsApp legge i messaggi delle chat. Appaltatori esterni e intelligenza artificiale per esaminare testi, foto e video: l’indagine di ProPublica

WhatsApp legge i messaggi delle chat. Appaltatori esterni e intelligenza artificiale per esaminare testi, foto e video: l’indagine di ProPublica