direttore di ‘Terra’

Cosa cambia a Terra con la nomina, il 3 dicembre, di Luca Bonaccorsi alla direzione responsabile, mentre l’ex direttore Pino Di Maula ripiega sul ruolo di condirettore? Niente, perché in Terra, l’ex Notizie Verdi, il quotidiano dei Verdi lanciato in edicola il 15 aprile, Bonaccorsi stava già  come editore (proprietario del 60% delle quote della società  editrice), ma anche faceva, proponeva, firmava editoriali. E con Di Maula in squadra fin dai tempi in cui dirigeva Left, l’ex Avvenimenti, di cui Bonaccorsi era l’editore. “Stiamo crescendo, e c’è bisogno di riorganizzarci. Io mi occuperò del prodotto cartaceo, Di Maula si dedicherà  agli altri mezzi e in particolare al rinnovo di www.terranews.it, per farne un punto di riferimento dell’ambientalismo italiano”.
Mentre per quanto riguarda i rapporti con la federazione dei Verdi continua a pensarci Giovanni Nani, nella veste di direttore editoriale, con un mandato confermato dal nuovo presidente nazionale Angelo Bonelli, il quale, al momento, ha da pensare a rifondare un partito esangue, e al giornale chiede solo attenzione al territorio e alle sue associazioni, così come sta avvenendo con il lancio, sabato 5 dicembre, di un nuovo inserto settimanale dedicato al Nordest – realizzato da un piccolo gruppo di collaboratori fra Venezia e Padova – al quale seguiranno altri inserti simili.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 401 – dicembre 2009

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro