ADOLESCENTI: SEMPRE PIU’ DIFFUSO USO WEB, IMPAZZA FACEBOOK

ADOLESCENTI: SEMPRE PIU’ DIFFUSO USO WEB, IMPAZZA FACEBOOK
(AGI) – Roma, 17 dic. – Sempre piu’ Internet fra gli adolescenti italiani con uso maggiore da parte delle ragazze.Facebook ‘e il fenomeno dell’anno con la ricerca ‘ quasi ossessiva’ di amici sconosciuti “purche’ fighi”. Da un’indagine che verra’ presentata domani a Pisa nell’ambito del Convegno “La societa’ degli adolescenti- abitudini e stili di vita ” presso l’Auditorium del Centro Polifunzionale Maccarone e che la Societa’ Italiana di Pediatria realizza dal 1997, si evince che l’uso del Pc ed in particolare di Internet, e’ cresciuto, dal 2000 ad oggi, in modo costante e netto. Nel 2000 solo il 37% aveva in casa un personal computer (nella grande maggioranza dei casi senza collegamento ad Internet) e ad aver ‘navigato’ almeno una volta era poco piu’ del 5%. Oggi il 97% ha un computer in casa (il 16% ne ha addirittura piu’ di due) il 51% (55% delle femmine) si collega tutti i giorni ad Internet e il 16,7% lo fa per piu’ di 3 ore al giorno. Chat e messenger sono utilizzati da oltre il 75% degli adolescenti e circa l’80% e’ abituale frequentatore di You Tube (il 22% ha gia’ inviato un suo filmato). Il 41% ha un suo blog, nel quale inserisce prevalentemente foto e musica (e le femmine, molto piu’ dei maschi, inseriscono anche proprie riflessioni sulla famiglia, le amicizie, l’amore?). Mld (Segue)

ADOLESCENTI: SEMPRE PIU’ DIFFUSO USO WEB, IMPAZZA FACEBOOK (2)
(AGI) – Roma, 17 dic. – Su facebook, fenomeno dell’anno, ha gia’ la propria scheda oltre il 50% degli adolescenti (53% delle femmine) e un ulteriore 17% dichiara di essere in procinto di iscriversi. La gara e’ avere piu’ amici possibile e’ quindi ci si propone a sconosciuti, ad una condizione (come ha raccontato una tredicenne coinvolta in uno dei focus group realizzati a corollario dell’indagine) “che siano fighi”. Il computer e’, inoltre, diventato sempre piu’ “personal”, nel senso che oltre il 54% lo ha nella propria camera e il 21,7% naviga in Internet la sera tardi prima di addormentarsi. “Un aspetto – sottolinea Giorgio Rondini dell’Universita’ di Pavia, gia’ Presidente della Societa’ Italiana di Pediatria e ideatore, con Gian Paolo Salvioli e Maurizio Tucci , dell’indagine SIP sugli adolescenti – che evidenzia come i ragazzi siano sempre piu’ autonomi, e probabilmente poco controllati, nella navigazione in Internet. (AGI)
Mld

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)