TV: SU TELEPADANIA DA DOMANI FORMAT IN LATINO MEDIEVALE

TV: SU TELEPADANIA DA DOMANI FORMAT IN LATINO MEDIEVALE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 17 DIC – Dalle lingue regionali al latino medievale; Telepadania, l’emittente vicina alla Lega Nord, manderà  in onda, da domani venerdì 18 dicembre alle 21 e 15, la prima puntata di una serie di trasmissioni dal titolo ‘Aspettando Expo 2015’. L’appuntamento è con dieci brani dall’opera ‘Le meraviglie di Milano’ di Bonvesin Da la Riva: antico scrittore lombardo e saranno dedicate al cibo e l’alimentazione nella Milano della fine del Duecento. Un altro aspetto che troverà  spazio nelle letture sarà  quello del rapporto tra i milanesi del tempo e chi milanese non era. “Con questa operazione – ha detto il direttore Roberto Fiorentini – si vuole riportare l’attenzione sul tema centrale dell’Expo, che è incardinato sul cibo e sull’alimentazione. Bonvesin descrive quanto Milano fosse in grado di sfamare la sua gente e tutti coloro che arrivavano dal contado. La scelta poi di proporre il primo frammento in latino medievale, è dovuta al rispetto dell’autore che scrisse la sua opera con questa lingua utilizzata dagli intellettuali del tempo. Ma proprio con questa lingua si è scritta una delle massime esaltazioni di Milano”. Darà  voce a Bonvesin lo studioso Gianfranco Scotti. (ANSA).
STF/ S42 S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)