TELECOM: FIM-FIOM-UILM AD AGCOM, POCHI INVESTIMENTI PER RETE

TELECOM: FIM-FIOM-UILM AD AGCOM, POCHI INVESTIMENTI PER RETE
(AGI) – Roma, 18 dic. – Il presidente Corrado Calabro’ e il Consiglio dell’Autorita’ per le Garanzie nelle Comunicazioni hanno ricevuto in data odierna i rappresentanti dei sindacati nazionali Fim-Cisl, Fiom-Cgil, Uilm-Uil che, informa una nota, “hanno rappresentato un forte disagio dei lavoratori e delle imprese che operano in appalto per conto di Telecom Italia assicurando la manutenzione della rete. E’ stato denunciato un forte rallentamento degli investimenti destinati ad assicurare il funzionamento efficiente della rete, a detrimento anche della qualita’ e sicurezza del servizio fornito agli utenti e a dispetto dell’incremento e del livello del canone di accesso alla rete fissa”. L’Autorita’, prosegue il comunicato, “ha ribadito che in occasione dell’ultimo aumento del canone sono stati imposti a Telecom Italia standard di qualita’ del servizio piu’ elevati ed esigenti che in passato. Sul rispetto di questi obblighi l’Autorita’ ha in corso attivita’ di verifica che, in esito a quanto oggi segnalato, saranno rafforzate e portate a compimento con ogni sollecitudine. All’esito di tale verifica, saranno irrogate sanzioni qualora vengano riscontrate inosservanze degli obbiettivi di qualita’ imposti, come del resto e’ gia’ accaduto in passato”. Inoltre, l’Autorita’ “ha ribadito che procedera’ a un controllo approfondito della contabilita’ regolatoria onde verificare l’entita’ degli investimenti allocati alla manutenzione. L’Autorita’ ha sottolineato che l’intero dispositivo regolamentare messo in atto con gli Impegni e’ esattamente finalizzato ad assicurare il miglioramento complessivo dei servizi di fornitura e manutenzione delle infrastrutture di rete, con la previsione di puntuali verifiche da parte dell’ Organo di Vigilanza e degli Uffici dell’Autorita’”. Calabro’ ha infine “ricordato il suo impegno personale per promuovere e stimolare il lancio di un progetto-Paese sul digital divide e sulla fibra che rilanci il settore e rimetta in moto investimenti e occupazione e l’incontro di oggi lo ha rafforzato in questa determinazione. L’Autorita’ ha assicurato alle organizzazioni sindacali oggi convenute costante attenzione alle problematiche rappresentate, anche con la possibilita’ di nuovi confronti”. (AGI) Mau

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo