Radio Deejay per il Cesvi: 24 ore di diretta radiofonica

Apc-Radio Deejay per il Cesvi: 24 ore di diretta radiofonica
Ai microfoni Trio Medusa testimonial per progetto lotta all’Aids

Roma, 18 dic. (Apcom) – Ventiquattro ore in diretta radiofonica senza interruzioni: è quello che farà  il Trio Medusa (testimonial d’eccezione del Cesvi) ai microfoni di Radio Deejay dalle mezzanotte di domani alla mezzanotte di domenica per raccogliere fondi a favore dei progetti di lotta all’Aids del Cesvi. Si potranno donare 2 euro chiamando il numero 48544 da telefonino personale o da telefono fisso grazie a Tim, Vodafone, Wind, 3 e Telecom (fino al 23 dicembre). Si potrà  inoltre contribuire alla raccolta fondi anche attraverso un’asta benefica, con gli oggetti donati per l’occasione dai tanti amici del Trio Medusa, di Radio Deejay e del Cesvi.

Tutti i fondi così raccolti finanzieranno il progetto Cesvi ‘Fermiamo l’AIDS sul nascere’, avviato nel 2001 nel piccolo ospedale Saint Albert in Zimbabwe, che prevede diverse attività : una terapia farmacologia per ridurre la trasmissione del virus dalle mamme sieropositive ai neonati oltre a un programma di prevenzione e assistenza alimentare e psicologica per le mamme; la creazione di strutture di accoglienza e di lotta all’esclusione sociale per gli orfani dell’Aids e il supporto e l’assistenza medica per i malati, nonchè la promozione di campagne educative e di prevenzione con il coinvolgimento della popolazione e delle istituzioni locali.

Negli ultimi 8 anni il Cesvi ha fatto passi da gigante in Zimbabwe: oltre 40.000 donne sono state sottoposte al test Hiv e seguite con appoggio psicologico durante gravidanza, parto e allattamento; 2.000 bambini sono fuori pericolo di contagio, 1.400 operatori sanitari sono stati formati e centinaia di migliaiadi persone sono state sensibilizzate sul tema dell’Aids e sulle modalità  di prevenzione. In Zimbabwe, secondo gli ultimi dati, grazie anche all’intervento di Cesvi degli ultimi 8 anni nel distretto di Centenary, dove si trova il St. Albert, la percentuale di sieroprevalenza è scesa dal 23 al 13% ed è stato salvato l’81% dei bambini nati da mamme sieropositive.

CAW

181450 dic 09

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ernesto Mauri: carta e pubblicità sui mezzi tradizionali sono destinate a calare. Mondadori deve focalizzarsi sui libri e promuovere la trasformazione digitale dei periodici

Ernesto Mauri: carta e pubblicità sui mezzi tradizionali sono destinate a calare. Mondadori deve focalizzarsi sui libri e promuovere la trasformazione digitale dei periodici

Approvato dal Cda di Mondadori il resoconto intermedio al 30 settembre 2015. Perdita ridotta del 4% nei nove mesi

Approvato dal Cda di Mondadori il resoconto intermedio al 30 settembre 2015. Perdita ridotta del 4% nei nove mesi

Al Prix Italia presentato Rai Radio6Teca, canale che ripropone programmi e giornali radio d’epoca che hanno fatto la storia di Radio Rai

Al Prix Italia presentato Rai Radio6Teca, canale che ripropone programmi e giornali radio d’epoca che hanno fatto la storia di Radio Rai