Editoria/ Vita e Giulietti: Cdm rispetti impegno fondi a giornali

Condividi

Editoria/ Vita e Giulietti: Cdm rispetti impegno fondi a giornali
Bonaiuti presenti riforma contro imbroglioni e approfittatori

Roma, 6 gen. (Apcom) – “Che fine faranno gli impegni presi dal governo in materia di fondi per l’editoria? Venerdì 8 gennaio, infatti, il consiglio dei ministri dovrebbe inserire nel provvedimento economico sullo sviluppo una norma relativa ai fondi per i giornali di cooperativa, di movimento, di partito, in modo tale da garantire l’annualità  in corso e le successive,impedendo la devastazione del settore, ancora privo per altro del regolamento e della legge di riforma”. E’ quanto sottolineano in una nota congiunta Vincenzo Vita, senatore del Pd e Giuseppe Giulietti parlamentare del Gruppo Misto e portavoce di Articolo21.

“Dal consiglio dei ministri ci attendiamo non solo il rispetto degli impegni solennemente assunti e ribaditi negli ordini del giorno allegati alla finanziaria, ma anche l’abrogazione di quella norma che ha soppresso il diritto soggettivo aprendo la strada, anche in questo settore, alla più assoluta discrezionalità  dei governi – insistono Vita e Giulietti -. Dal sottosegretario Bonaiuti attendiamo inoltre l’annuncio della data degli stati generali dell`editoria e la presentazione formale della bozza di riforma per poter finalmente arrivare ad una nuova normativa, auspicata da tutti, che sappia coniugare rispetto del pluralismo, innovazione tecnologica e definizione di criteri che mettano alla porta imbroglioni e approfittatori di varia natura”.