INTERNET: GERMANIA CONTRO GOOGLE, MONOPOLISTA COME MICROSOFT

Condividi

INTERNET: GERMANIA CONTRO GOOGLE, MONOPOLISTA COME MICROSOFT
BERLINO
(ANSA) – BERLINO, 9 GEN – Il ministro della Giustizia tedesca, Sabine Leutheusser-Schnarrenberger, ha duramente criticato il motore di ricerca americano Google, sostenendo che il gruppo di californiano di Mountain View punta di soppiatto alla creazione di “giganteschi monopoli, come la Microsoft”. Servizi come Google Earth e Google Street View vanno “assolutamente esaminati dal punto di vista legale”, ha detto il ministro, riferendosi al servizio che offre la mappatura fotografica della Terra attraverso immagini satellitari, nonché a quello che permette di navigare virtualmente in alcune città  grazie a immagini fisse riprese autoveicoli muniti di telecamera. “Mi disturba questa corsa in avanti, questa gigantomania, che traspare anche da Google Book”, ha commentato la Leutheusser-Schnarrenberger riferendosi alla biblioteca digitale del colosso americano, che negli Usa è stata già  oggetto di una class-action da 125 milioni di dollari promossa da editori e autori. L’attacco, lanciato dalle pagine del settimanale Der Spiegel, segue di pochi giorni la proposta del governo francese di tassare gli introiti pubblicitari online dei colossi di internet come Google, Facebook e Microsoft (la cosiddetta ‘tassa Google’) per finanziare misure in favore di un’offerta legale di musica e film su Internet. Secondo il ministro tedesca, Google deve essere più trasparente nelle proprie attività , anche nel trattamento dei dati. In caso contrario, il ministro non ha escluso il ricorso alla legge. (ANSA).
CB/ S0A S04 QBXB