TV: IL 20 SCIOPERO TG4 CONTRO SOPPRESSIONE TG 13,30

TV: IL 20 SCIOPERO TG4 CONTRO SOPPRESSIONE TG 13,30
ROMA
(ANSA) – ROMA, 13 GEN – L’Assemblea del Tg4 proclama all’unanimità  una giornata di sciopero dei giornalisti per mercoledì 20 gennaio contro la decisione dell’azienda di cancellare l’edizione del telegiornale delle 13.30. “Sarà  ampliata l’edizione delle 11.30 ma – spiega una nota – privando i telespettatori di un appuntamento tradizionale all’ora di pranzo che esiste fin dalla nascita del tg. Un riassetto motivato dagli scarsi ascolti che non sono certamente imputabili al lavoro dei giornalisti. A questo si aggiunge la soppressione dal palinsesto 2010 del settimanale di approfondimento del Tg4 Passwor*d. La scelta dell’azienda che comporta un impoverimento dell’offerta informativa del Tg4 e una radicale riorganizzazione del lavoro arriva a poche settimane dell’annuncio di un drastico ridimensionamento della testata con lo spostamento di 30-35 giornalisti ad un’agenzia giornalistica, per la cui definizione è in corso una delicata trattativa sindacale”. Per questo motivo, l’assemblea del Tg4 chiede un immediato incontro con i vertici aziendali e affida un pacchetto di ulteriori due giorni di sciopero al comitato di redazione. (ANSA).
SN/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale