Tv: Romani a Pd, nessun eccesso delega su dlgs direttiva Ue

14 Jan 2010 13:33 CEST Tv: Romani a Pd, nessun eccesso delega su dlgs direttiva Ue

ROMA (MF-DJ)–Il viceministro allo Sviluppo Economico con delega alle Comunicazioni Paolo Romani respinge le accuse di eccesso di delega sul decreto legislativo sul tetto agli spot avanzate dall’opposizione.

“Nella odierna seduta delle commissioni congiunte della Cultura e dei Trasporti della Camera, – spiega Romani in una nota – i rappresentanti dell’opposizione hanno eccepito che il decreto legislativo di recepimento della direttiva europea sui servizi di media audiovisivi sarebbe viziato da un eccesso di delega in quanto avrebbe dovuto normare esclusivamente il product placement”.

Il ministro sostiene che “tale tesi sia del tutto priva di fondamento” spiegando che “la legge delega precisa che nel consentire il product placement (forma di pubblicita’ che l’Unione Europea lascia la facolta’ agli Stati membri di vietare o meno), il Parlamento ha imposto al Governo il rispetto rigoroso dei limiti previsti dalla direttiva per tale nuova forma di pubblicita’”.

Romani ha concluso dicendo che “questa e’ la sola ragione della specifica citazione sul product placement all’interno della Legge Comunitaria n.88. Pertanto la tesi dell’opposizione secondo cui la direttiva e la legge delega avrebbero come oggetto il solo product placement appare fantasiosa, totalmente infondata oltre che pericolosa in quanto esporrebbe l’Italia ad una certa procedura di infrazione per non aver recepito l’intera direttiva.” com/fra

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro