TLC: TAR, NO ANTICIPO ‘CODICE PIN’ PER CAMBIO OPERATORE

TLC: TAR, NO ANTICIPO ‘CODICE PIN’ PER CAMBIO OPERATORE
+++RPT CON TITOLO CORRETTO+++
ROMA
(ANSA) – ROMA, 15 GEN – Ci sarà  più tempo per gli operatori di telefonia fissa per adeguarsi alla nuova normativa sul cambio di gestore effettuato dai clienti. Lo ha deciso il Tar del Lazio, che, accogliendo le argomentazioni proposte da Vodafone, ha sospeso l’entrata in vigore del provvedimento con il quale l’Agcom ha stabilito che entro la fine di gennaio gli operatori dovevano adeguarsi al nuovo sistema che prevede l’assegnazione ai clienti di un ‘codice pin’ personale da utilizzare per richiedere in sicurezza il cambio di gestore o di servizi. I giudice della III sezione ter del tribunale amministrativo ha ritenuto che “immotivamente l’Agcom – si legge nell’ ordinanza – ha anticipato l’entrata in vigore della nuova disciplina”, procurando così un danno a Vodafone “alla quale residua un termine di gran lunga ridotto per adeguarsi alla nuova disciplina”. L’Autorità  volle introdurre il ‘codice pin’ segreto con l’obiettivo di ridurre il fenomeno dei ‘servizi non richiesti’. Nel luglio 2009 emanò una prima delibera nella quale fissava il termine di introduzione del codice segreto al primo marzo; nel successivo novembre, però, pubblicò un’ulteriore delibera per anticipare il termine al primo febbraio. Da ciò il ricorso al Tar di Vodafone, secondo cui, tra l’altro, la nuova procedura falserebbe la concorrenza, e sarebbe stata adottata senza la preventiva e adeguata consultazione degli stessi operatori di telefonia. (ANSA).
YJ1-RO/ S43 S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci