Telecom I.: ultima primavera, poi nozze con Telefonica (Rep)

Condividi

18 Jan 2010 08:27 CEST Telecom I.: ultima primavera, poi nozze con Telefonica (Rep)

ROMA (MF-DJ)–Entro primavera si dovra’ arrivare a una decisione sul futuro di Telecom Italia: anche se non e’ stata fissata una data precisa, e’ questo l’obiettivo che si sono dati manager e azionisti della societa’. E’ quanto scrive oggi Affari & Finanza, il economico di Repubblica, spiegando che le ipotesi sul tavolo sono due: il matrimonio o l’addio a Telefonica, dal momento che finora “la formula del fidanzamento non ha funzionato”.

Il gruppo telefonico, spiega il quotidiano, assomiglia a “una nave che galleggia, e anche bene, ma che non cammina”. Nel 2009 ha centrato gli obiettivi che si era data anche grazie a una corposa riduzione dei costi, e su queste prospettive il 2010 dovrebbe prospettarsi tranquillo. Tuttavia questa tranquillita’ non c’e’, principalmente per tre motivi: il fatto che l’unico modello possibile e’ la stabilizzazione dei ricavi e la riduzione del debito (una sorta di “purgatorio”), la possibilita’ dell’aumento dei tassi di interesse che renderebbe molto piu’ lungo il processo di indebitamento, e la poca stabilita’ dell’assetto dell’azienda.

Telecom deve dunque “uscire dal purgatorio” e una delle possibilita’ e’ il matrimonio con Telefonica, che consentirebbe di entrare in un gruppo con un’estensione ormai globale e con le spalle forti. I punti da verificare sarebbero in questo caso le condizioni per i grandi azionisti italiani e il futuro della rete. Al momento, scrive il quotidiano, l’ipotesi della fusione e’ considerata la piu’ probabile, sia perche’ Telefonica e’ gia’ dentro Telecom, sia perche’, dopo l’acquisto di Endesa da parte di Enel e la leadership di Mediaset e De Agostini nella tv commerciale spagnola, Madrid si aspetta qualcosa di sostanzioso in cambio, e qualcuno sostiene che lo abbia gia’ negoziato. red/rov

(END) Dow Jones Newswires