Editoria/ Sciopero dei collaboratori di Vicenza de ‘Gazzettino’

Condividi

Apc-Editoria/ Sciopero dei collaboratori di Vicenza de ‘Gazzettino’
Da oggi fino al 20 gennaio per il calo dei compensi

Vicenza, 18 gen. (Apcom) – Sciopero dei collaboratori di Vicenza de “Il Gazzettino” per tre giorni. Un’iniziativa che non ha precedenza nella storia del principale quotidiano del Nord Est. I giornalisti-collaboratori, si legge in una nota, incroceranno le braccia da oggi fino a mercoledì 20 gennaio. La motivazione dello sciopero è il cambio di foliazione del giornale, che ha portato a una drastica riduzione dei compensi.
“Non invieremo i nostri articoli in redazione. È una scelta dolorosa – spiegano i giornalisti vicentini – che speravamo di poter evitare. Purtroppo, però, la situazione si è fatta insostenibile. In questi mesi abbiamo continuato a svolgere il nostro lavoro con professionalità , lo abbiamo fatto per l’amore sincero che ci lega al Gazzettino e suoi lettori, sperando in un cambiamento. Ciò non è avvenuto: i nuovi compensi decisi dall’azienda, drasticamente ribassati rispetto al passato, vanno dai 2 ai 12 euro ad articolo”.

I giornalisti collaboratori de “Il Gazzettino”, hanno deciso di scrivere al loro direttore: “Convinti che questa situazione non dipenda dalla sua volontà , confidiamo in un suo pronto interessamento”. E concludono: “Ciò che chiediamo oggi ed è il motivo per cui ci rivolgiamo al mondo della Comunicazione, della Politica ed alle Istituzioni è che venga salvaguardata la dignità  della nostra professione, adeguando i compensi, affinché quanto corrisposto possa tradursi in un lavoro svolto con serietà , professionalità  e qualità . Lo meritano i nostri lettori e lo merita una testata che ha sempre fatto dei suoi collaboratori la sua forza”.

Bnz

181242 gen 10