- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

MEDIASET: DIFESA, BERLUSCONI IN AULA DOPO TESTIMONIANZE

MEDIASET: DIFESA, BERLUSCONI IN AULA DOPO TESTIMONIANZE
(ASCA) – Roma, 18 gen – Silvio Berlusconi si presentera’ nell’aula del processo Mediaset per rendere dichiarazioni spontenee ai giudici, ma il premier lo fara’ solo ”quando il tribunale avra’ esaurito di sentire tutti i testimoni”. Lo ha assicurato uno degli avvocati del premier, Niccolo’ Ghedini, davanti ai giudici della I sezione penale del Tribunale di Milano nell’ambito del processo sulle presunte irregolarita’ nella compravendita dei diritti televisivi all’estero. In precedenza il collegio presieduto da Edoardo D’Avossa aveva bocciato dopo oltre un’ora di camera di consiglio, la richiesta avanzata dalla difesa Berlusconi di sospendere il procedimento in attesa della conclusione delle testimonianze da effettuare a Montecarlo e negli Usa per rogatoria, disponendo percio’ l’esame dei 12 imputati che pero’, hanno fatto sapere le difese, si avvarranno tutti della facolta’ di non rispondere ad eccezione dell’imputato Berlusconi che, rifiutando l’esame, intende comunque rilasciare dichiarazioni spontanee. Rifiutato l’esame da parte di tutti gli imputati il tribunale ha deciso di procedere all’audizione dei testimoni. La difesa Berlusconi ha chiesto di ascoltare prima gli amministratori delle major statunitensi: ”I primi testimoni da sentire – ha detto in aula Ghedini – sono quelli che hanno gestito le major Usa, da cui venivano comprati i diritti televisivi. Bisogna ascoltare prima i testi americani”.