da vice direttore di ‘Repubblica’ a direttore di ‘Agl’

Condividi

Il 1° febbraio Mauro Bene lascerà  dopo 35 anni la redazione di Repubblica e si insedierà  alla direzione dell’Agl. La mission affidatagli dall’editore è rilanciare l’agenzia che fornisce le notizie nazionali a tutti i 18 quotidiani locali del Gruppo Editoriale L’Espresso.
Bene è nato a Roma il 28 aprile 1952. Dopo la maturità  scientifica si iscrive alla facoltà  di sociologia, ma interrompe gli studi perché nel 1975 inizia a collaborare ai numeri zero della nascente Repubblica, si occupa di politica e cronaca sotto la responsabilità  di Luigi Melega. L’assunzione arriva il 1° gennaio 1977. Un paio di anni più tardi la redazione viene divisa e Bene viene nominato capocronista per passare alla fine dell’80 all’ufficio centrale come vice caporedattore. Pochi anni e ne diviene il responsabile fino a che nel 1995 il direttore Eugenio Scalfari lo nomina suo vice insieme a Giovanni Valentini e Antonio Polito, con delega sulla prima pagina.
Un anno più tardi viene riconfermato vice direttore dal nuovo responsabile Ezio Mauro.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 402 – gennaio 2010