A Shanghai con lentezza

Condividi

“Bruno Contigiani, capo ufficio stampa di Ibm Italia, di Telecom Italia Corporate e di Telecom Progetto Italia, stressato manager di una multinazionale, decide di cambiare vita e fonda l’associazione L’arte del vivere con lentezza”. Il risvolto di copertina del libro ‘Vivere con lentezza’, pubblicato l’anno scorso dalle Edizioni Orme, sintetizza così la vicenda di Contigiani e dell’insolita impresa in cui si è imbarcato dopo tanti anni di carriera manageriale. Impresa insolita e coronata da successo: la Giornata mondiale della lentezza, organizzata dall’associazione di Contigiani in tre grandi città  – nel 2007 a Milano, nel 2008 a New York e nel 2009 a Tokio – è diventata un evento internazionale di grande richiamo.
Quest’anno toccherà  alla Cina ospitare la manifestazione. Il 15 marzo prossimo – data prescelta per la Giornata 2010 – Shanghai sarà  al centro di una serie di eventi che andranno a comporre una sorta di festival a cavallo di quella data. All’università  di Tongjin si terrà , ad esempio, un seminario sullo ‘sviluppo in armonia con l’uomo e con l’ambiente’, organizzato in collaborazione con l’Istituto italiano di cultura di Shanghai, che sarà  replicato anche in altre università  della zona. Contemporaneamente in varie città  d’Italia e del mondo (l’anno scorso un centinaio) si terranno iniziative per invitare le persone a rallentare per cercare un corretto rapporto con il tempo, con se stessi e con l’ambiente. Altre informazioni sul sito www.vivereconlentezza.it.

L’articolo è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 402 – gennaio 2010