APPLE: IN ATTESA ITABLET, UTILE +50% CON BOOM IPHONE / ANSA

ECO:APPLE
2010-01-26 00:05
APPLE: IN ATTESA ITABLET, UTILE +50% CON BOOM IPHONE / ANSA
NEW YORK
(ANSA) – NEW YORK, 26 GEN – Un utile netto quasi raddoppiato con il boom del’iPhone, le cui vendite negli ultimi tre mesi sono salite del 100%. A due giorni dall’atteso evento di San Francisco, durante il quale dovrebbe presentare l’iTablet, Apple alza il velo sul miglior trimestre della sua storia: l’utile netto è balzato di quasi il 50% a 3,4 miliardi di dollari contro i 2,3 miliardi dello stesso periodo dell’anno precedente, superando decisamente le attese degli analisti. Oltre le stime anche i ricavi, risultati pari a 15,68 miliardi di dollari, con un aumento del 32% rispetto al 2009. “Se annualiziamo i risultati trimestrali constatiamo – commenta l’amministratore delegato Steve Jobs – con sorpresa che siamo una società  da oltre 50 miliardi di dollari l’anno”. E i margini di crescita, lascia intravedere Jobs, sono ancora elevati e legati ai nuovi prodotti: quelli “che lanceremo quest’anno sono molti buoni, a partire dal prodotto che esordirà  questa settimana e per il quale siamo molto eccitati”. Mercoledì prossimo Apple dovrebbe presentare la sua ultima creazione: l’iTablet, la prima vera e grande novità  dal lancio dell’iPhone nel 2007. Dotato di touch screen, camera e collegato a internet via wifi e attraverso la rete 3G, l’iTablet – secondo alcuni osservatori – è una sorta di Ipod Touch con “gli steroidi” che sarà  commercializzato a un prezzo compreso fra i 600 e i 1.000 dollari. Uno strumento, l’iTablet, con il quale Apple si ripropone – affermano gli analisti – di rivoluzionare l’industria multimediale, soprattuto quella dell’editoria e della televisione, cercando di ripetere la rivoluzione nell’industia musicale indotta dall’iPod. Nel primo trimestre dell’anno fiscale Apple ha venduto 3,36 milioni di Macintosh, il 33% in più rispetto all’anno precedente, e 8,7 milioni di iPhone, il 100% in più rispetto al 2009. Le vendite di iPod – come previsto – sono scese a 21 milioni di unità , accusando una flessione dell’8%. “Il calo delle vendite dell’iPod tradizionali è stato bilanciato – ha spiegato il chief financial officer, Peter Oppenheimer – da un aumento annuale del 55% delle vendite di iPod Touch”, ha spiegato nel corso di una conference call il chief financial officer, Peter Oppenheimer, mettendo in evidenza come l’iPhone sta riscuotendo grande successo a livello internazionale ed è distribuito in 86 paesi. Tim Cook, chief operating officer, ha quindi osservato come At&t, l’operatore telefonico in esclusiva negli Usa per l’iPhone, è un “grande partner” e “siamo fiduciosi che riuscirà  a risolvere i problemi” di rete di cui diversi i=utilizzatori di iPhone si lamentano. Apple cerca così di mettere a tacere le indiscrezioni secondo le quali l’iPhone diverrà  presto disponibile negli Usa presso altri operatori. (ANSA).
DRZ/ S0A R64 S91 QBXC

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)