INTERNET: FRANCIA, PIRATERIA CRESCE NONOSTANTE NUOVA LEGGE

Condividi

INTERNET: FRANCIA, PIRATERIA CRESCE NONOSTANTE NUOVA LEGGE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 9 MAR – Nonostante la legge antipirateria, negli ultimi mesi il numero di internauti francesi che fanno utilizzo di musica e filmati illegali è aumentato. Lo riporta oggi Les Echos, secondo cui la Hadopi, invece di ridurre i consumi audiovisivi fuorilegge, potrebbe avere l’effetto di togliere al mercato legale una parte dei suoi acquirenti. “Il numero di pirati è cresciuto del 3% fra settembre e dicembre, tre mesi dopo l’adozione della Hadopi II”, scrive il quotidiano economico citando uno studio dell’università  di Rennes. La tendenza, prosegue Les Echos, rivela i difetti di una legge che guarda solo alle reti per la condivisione di file peer-to-peer e non ai siti che consentono la fruizione dei contenuti in streaming. Secondo lo studio, tra i francesi che ascoltano musica e guardano video online, il 15,8% ha usato lo streaming a dicembre, contro il 12,4% di settembre. Al contrario, l’utilizzo delle reti peer-to-peer è sceso dal 17,1 al 14,6%. Sempre in base alla ricerca, la metà  degli internauti che compra contenuti usa anche piattaforme illegali e, di questi, il 27% scarica da reti peer-to-peer. Se a questi utenti fosse sospesa la connessione internet, quindi, sarebbero colpite anche le vendite legali di musica e video.(ANSA).
Y89-VC/ S04 S0A QBXB